Riparte il concorso dirigenti della scuola, ne saranno assunti quasi tremila con riserva.

Il Miur ha fatto ricorso e l’appello è stato accolto: la Sesta sezione del Consiglio di Stato ha sospeso, in attesa del merito, la sentenza con la quale il Tar del Lazio aveva annullato il concorso per il reclutamento di 2.900 dirigenti scolastici.

“Bene la sospensiva del Consiglio di Stato. Procederemo ora senza indugio con la pubblicazione della graduatoria e le assunzioni. So quanto hanno studiato i vincitori. Ci sono passato: ho fatto anche io questo concorso anni fa. La scuola italiana non può aspettare, ha bisogno di nuovi dirigenti scolastici per guidare i nostri istituti e superare il fenomeno dannoso delle reggenze. Glieli daremo”. Questo è quello che ha dichiarato soddisfatto il ministro Marco Bussetti.

Continua a leggere su La Repubblica

Precedente La scuola secessionista prende il via dal Friuli

Lascia un commento